Dieta per la gotta

La dieta per la gotta è parte integrante della terapia complessa.cibi per una dieta per la gottaSe i farmaci farmacologici aiutano ad alleviare il dolore, allora è possibile evitare un altro attacco solo mangiando correttamente ed in modo equilibrato. I nutrizionisti raccomandano di escludere dalla dieta gli alimenti con purine. Queste sono carne grassa, brodi ricchi, alcuni tipi di verdure. La correzione del menu settimanale ti consentirà di ottenere una remissione stabile, condurre uno stile di vita attivo.

Principi di base di una dieta per la gotta

La gotta è caratterizzata dall'accumulo di cristalli di acido urico nelle articolazioni e nei reni. Irritano le loro strutture, provocando lo sviluppo di gravi infiammazioni. Affinché i cristalli si dissolvano ed evacuino naturalmente dal corpo, è necessario un ambiente alcalino. Cioè, dovresti mangiare tali prodotti, dopo la cui rottura il pH salirebbe a 6-8. Allo stesso tempo, è necessario limitare l'assunzione di purine. È a causa della disregolazione del loro metabolismo nel corpo che aumenta la concentrazione di acido urico.

Dopo la diagnosi, il paziente viene indirizzato a un dietologo. Sviluppa un menu approssimativo, tenendo conto della gravità del decorso della gotta, del grado di danno alle articolazioni e (o) ai reni. Il medico deve dare raccomandazioni riguardo alla dieta:

  • devi mangiare spesso (5-7 volte al giorno), ma in piccole porzioni;
  • i prodotti dovrebbero essere cotti, fatti bollire a fuoco lento in poca acqua, al vapore;
  • in assenza di controindicazioni è necessario bere almeno 2, 5 litri di liquido.

Nella stragrande maggioranza dei casi, l'impulso per lo sviluppo della gotta è stato l'uso di cibi grassi in combinazione con l'alcol. Non sorprende che la maggior parte degli uomini obesi ne soffra. I nutrizionisti consigliano loro di limitare il consumo energetico del menu giornaliero a 2000-2500 chilocalorie. Questo ti aiuterà a perdere peso, ridurre lo stress sulle articolazioni doloranti e migliorare la tua salute generale.

Prodotti consentiti

Le verdure alcalinizzare perfettamente il corpo. Dovresti diversificare la tua dieta con cavolo bianco, carote, zucchine, pomodori, cetrioli, patate. C'è ancora polemica sull'uso delle melanzane per la gotta. Alcuni nutrizionisti proibiscono categoricamente di mangiare cibi da loro per la gotta. Ma la maggior parte dei medici insiste nell'usarli. Questo è un terapeuta, uno degli organizzatori dell'Istituto di nutrizione. È stato lui a sviluppare la dieta numero 6 per la gotta. Inoltre, l'elenco dei prodotti consentiti include:

  • quasi tutte le bacche ad eccezione di lamponi, mirtilli rossi, uva. Particolarmente utili sono il ribes rosso, nero e bianco, l'uva spina, i mirtilli;
  • frutti di varietà agrodolci ad alto contenuto di fibre. I nutrizionisti consigliano di fare uno spuntino con una mela, una pera, un'arancia, un paio di prugne o albicocche tra i pasti;
  • pasta integrale;
  • porridge di cereali - grano saraceno, miglio, mais, avena, grano;
  • carni magre - tacchino, pollo, coniglio, agnello, vitello;
  • pesce bollito di mare e di fiume (senza brodo! );
  • uova, ma non più di un pezzo al giorno;
  • pane integrale e bianco essiccato;
  • qualsiasi prodotto a base di latte fermentato a basso contenuto di grassi: ricotta, formaggi non salati, varenet, latte cotto fermentato, kefir, ayran.

Per chi soffre di gotta, l'elenco dei dolci è molto scarso. Consiste principalmente di marmellata naturale, mela o altra frutta marshmallow, marshmallow. Puoi addolcirlo leggermente con miele o marmellata di porridge, ma solo con il permesso del tuo medico.

Cibi proibiti

Ai pazienti con gotta è severamente vietato consumare ricchi brodi di carne e pesce, nonché zuppe a base di essi. Una volta cotti, accumulano un'enorme quantità di basi puriniche. Consumare anche 100 ml di brodo rischia di provocare un'altra ricaduta della malattia. Cos'altro deve essere completamente eliminato dalla tua dieta:

  • frattaglie, carne rossa grassa e magra - maiale, manzo, agnello;
  • pesce grasso di mare e di fiume - aringhe, specie di salmone, sgombro;
  • frutti di mare e caviale rosso;
  • marinate domestiche e di fabbrica, sottaceti e altra conservazione;
  • condimenti e salse - rafano, senape, nero e pimento, maionese, ketchup;
  • formaggi saturi di sale e spezie;
  • cioccolato e altri dolci al cacao, pasticceria dolce e salata, proteine, panna e crema pasticcera;
  • acetosa, spinaci.

I nutrizionisti raccomandano di non mangiare o limitare in modo significativo i funghi nel menu giornaliero. Questo vale anche per asparagi, sedano, ravanelli, peperoni, cavolfiori, legumi, pasta.

Regime di bere

Come accennato in precedenza, il consumo quotidiano di alcol è spesso la causa della gotta. Pertanto, i pazienti spesso chiedono ai medici se è possibile bere un po' di alcol di tanto in tanto. La risposta è sempre negativa: anche un bicchiere di birra è estremamente dannoso per la gotta, per non parlare della vodka o del cognac. Il vino rosso secco, ammesso in piccole dosi per altre malattie, è vietato per la gotta. 2-3 sorsi sono sufficienti per la prossima esacerbazione.

Dalle bevande, inoltre, non puoi usare caffè, cacao, gelatina, tè nero fortemente infuso. E cosa è utile bere con la gotta:

  • acqua minerale alcalina a bassa concentrazione di sali;
  • decotto di rosa canina, camomilla;
  • succo, bevanda alla frutta, composta fatta in casa di bacche, frutta, verdura consentita per la gotta;
  • tè verde debolmente infuso.

Bere molta acqua aiuta non solo a purificare il corpo dalle sostanze tossiche. Stimola la dissoluzione dei cristalli di acido urico, ha un effetto benefico sul funzionamento dei reni. Se un paziente con gotta beve una quantità sufficiente di liquido, spesso i medici, concentrandosi sui risultati del test, riducono la dose di farmaci farmacologici.